Sep
15

settembre 2017: su VIAGGIO A MONTEVIDEO e LABORATORIO NUVOLE

“L’immagine come struttura potenziale, l’immagine come scorcio di un tempo nel paesaggio dell’immagine, l’immagine come una riviviscenza di un punto nel tempo che ritorna e che è sempre un altro, pieno del Senso e delle cose. Viaggio a Montevideo rappresenta una lontananza che, come tale, non è mai raggiunta, è un viaggio che ammette la partenza, il ritorno mentre «il tempo  è scorso, si è addensato, è scorso» (Campana 2003, 49). Il titolo del film di Giovanni Cioni – presentato nella sezione Satellite alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro 2017 – recupera tutta la cosmogonia poetica di Dino Campana il cui movimento squama il paesaggio su cui l’occhio si posa per aprire un varco, «un ponte di passaggio» che anticipa la visione.”

May
09

Mai 2017 – LOURDES LAS VEGAS sur TENK.FR

LOURDES LAS VEGAS en SVOD VOD sur la plateforme Tenk.fr à partir du 12 mai 2017

Un film que j’ai réalisé en 1999 autour du Bernadetje de Alain Platel et Arne Sierens.

Ici quelques extraits:

LOURDES LAS VEGAS extrait#1 from GIOVANNI CIONI on Vimeo.

LOURDES LAS VEGAS extrait#2 from GIOVANNI CIONI on Vimeo.

LOURDES LAS VEGAS extrait#3 from GIOVANNI CIONI on Vimeo.

Une piste d’autoscooters. Des autoscooters. Des vrais, qui tournent et se cognent. Pour de vrai.Le monde sur une piste, un monde vrai. Le monde sur une piste, un monde plus vrai que

Nov
07

IL PRESENTE

Un film “documentario di fantascienza”. La fantascienza è una forma che voglio dare per lavorare, in realtà, su miei materiali d’archivio (sceneggiature, diari e riprese, in super8 e in mindv), che si svolgono sull’arco di 20 anni.

In un certo senso c’è la consapevolezza che tutti i temi che puoi trattare, anche nella loro attualità immediata (il nichilismo suicidario di fronte ad un reale che si mostra come ineluttable, lo stato di guerra permanente, tutti i temi li puoi sviluppare attraverso i tentativi di progetti, le idee sparse, accantonate.

Li puoi trattare tanto meglio che nella loro sedimentazione c’è il vissuto, la decantazione della “rumeur du monde” – c’è il “genio” (nel senso di qualcosa

Older posts «