Feb
10

NUVOLE/LA VITA è SOGNO (NON è SOGNO LA VITA…)

NOTE D’INTENZIONE 6 febbraio 2017 – Mi chiamo x e sono innocente

Il film è un’esperienza cinematografica, una rivisitazione de La Vita è sogno – il dramma di Calderon de Barca su un principe imprigionato in una rocca fuori dal mondo, fin dalla nascita. I frammenti dei testi del dramma si fondono con frammenti di racconti vissuti, personali, sogni di liberazione, sogni terrificanti di foreste e città che sono un carcere. I protagonisti del film sono detenuti in un carcere a Capanne (Perugia), siamo in carcere, ma questo lo veniamo a sapere in un secondo tempo, attraverso i racconti. Siamo in uno spazio creato per le riprese, un piccolo set con un

Nov
07

FILM CANTATO

Dopo l’esperienza di Per Ulisse avevo voglia di proseguire e approfondire, con alcuni dei protagonisti e con altre persone conosciute al Ponterosso in questi anni. Volevo dare un’altra forma, che era già in nuce in Per Ulisse, e questa forma è quella della canzone. Canzoni scritte con le parole dei protagonisti, cantate, interpretate e danzate dai protagonisti. Composte da un gruppo, Piaceri Proletari, che ha mosso i primi passi al Ponterosso proprio nel periodo in cui facevo Per Ulisse…

intanto, in attesa del progetto,  un video per una canzone di Piaceri Proletari, con Pietro Garritano, uno degli interpreti di Per Ulisse

IL MELODRAMMA E IL VISSUTO – UNA

Nov
07

IL PRESENTE

Un film “documentario di fantascienza”. La fantascienza è una forma che voglio dare per lavorare, in realtà, su miei materiali d’archivio (sceneggiature, diari e riprese, in super8 e in mindv), che si svolgono sull’arco di 20 anni.

In un certo senso c’è la consapevolezza che tutti i temi che puoi trattare, anche nella loro attualità immediata (il nichilismo suicidario di fronte ad un reale che si mostra come ineluttable, lo stato di guerra permanente, tutti i temi li puoi sviluppare attraverso i tentativi di progetti, le idee sparse, accantonate.

Li puoi trattare tanto meglio che nella loro sedimentazione c’è il vissuto, la decantazione della “rumeur du monde” – c’è il “genio” (nel senso di qualcosa

Older posts «

» Newer posts