«

»

Nov
02

Ma il cinema è l’arma più forte?

GIOVEDI’ 4 NOVEMBRE 2010, ORE 21 BIBLIOTECA DELLE OBLATE, Firenze
l’associazione culturale pAssaggi di Storia, in collaborazione con il “Festival dè Popoli” presenta

“Ma il cinema è l’arma più forte. Festival e cinema fra politica, ricerca del reale, arte e denuncia sociale”.
Tavola rotonda e proiezione di documentari dedicati al cinema, con al centro la tensione fra ripresa del reale e intervento umano, documento di ciò che ci circonda e forma d’arte. A ciò è da aggiungersi ciò che per gli storici è un intrigante confronto con il cinema come documento del presente ma che diventa al contempo testimonianza del passato, del reale e dell’immaginario. In questo contesto, il Festival dei Popoli è da intendersi come luogo di comunicazione e diffusione ma anche di produzione di queste testimonianze, officina per gli addetti ai lavori e spazio aperto ad un incontro bidirezionale con il pubblico.

Intervengono:
Luca Peretti (ricercatore e giornalista, Saturno Film Festival)
Vittorio Iervese (sociologo)
Giovanni Cioni (regista)
Alberto Lastrucci (Festival dè Popoli)

Coordina: Enrico Acciai (pAssaggi di Storia)

Nel corso della serata inoltre proiettati tre documentari tratti dalla sezione “The feeling of being there” dell’archivio del Festival dei Popoli.
ore 21.00: La Canta delle Marane (Italia 1981, 10′, Regia Cecilia Marini)
ore 22.30 Collage di Piazza del Popolo (Italia 1960, 12′, Regia Sandro Franchina)
ore 23.45 Lambert & Co (USA 1964, 15′, Regia D.A. Pennebaker)



Leave a Reply

Your email address will not be published.