Mar
04

PER ULISSE a AOSTA, 10 e 11 marzo 2015

Ad Aosta, dove sto iniziando l’avventura del laboratorio Oltreconfine, Per Ulisse è in programma della Saison Culturelle al Cinéma de la Ville (Via Xavier de Maistre 21)

martedì 10 marzo alle 18.15 con un incontro con il pubblico e alle 22.15,

mercoledì 11 marzo alle ore 16 e alle 20.15

Segnalo qui un testo di Guillermo Kozlowski (in francese) che esplora i rapporti tra cinema e “follia”, analizzando Il Testamento del Dottor Mabuse di Fritz Lang, Les Maitres Fous di Jean Rouch e Per Ulisse: REGARDER DEPUIS LA FOLIE

Mar
04

REGARDER DEPUIS LA FOLIE

Un texte de Guillermo Kozlowski qui explore le rapport entre cinéma et folie à travers trois films: Le testament du Docteur Mabuse de Fritz Lang, Les Maitres Fous de Jean Rouch et Per Ulisse

san salvi 5OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Comment devenir fou aujourd’hui ?

  1. Regarder depuis la folie.

Le cinéma a créé plusieurs figures de fou, qui nous amènent dans différents modes de délire

Oct
06

About/Bio

“Giovanni Cioni è un cineasta della perdita di riferimenti. Lontano dalle abitudini, la sua cinepresa si fa esploratrice, trasformando in territorio ignoto l’ambiente che attraversa.Il suo sguardo sconvolge i codici del documentario. Rimescola le piste della realtà e della finzione. Elabora nuovi spazi, nuove temporalità, da dove emergono umani che sembrano sorgere da un altrove impalpabile.Nella sua impostazione, l’occhio costruisce una realtà, coglie il mondo senza certezze. La sua impronta unica è fatta del marchio di un uomo in ricerca, e dello sguardo di un grande cineasta. “ (Carlo Chatrian, Visions du Réel 2011)

GIOVANNI CIONI, cineasta, ha vissuto tra Parigi (dove è nato

» Newer posts